Manutenzione

Le attività manutentive hanno da sempre per il settore saccarifero un'ampia valenza economica, in quanto consentono di preservare funzionalità ed efficienza degli impianti. Ancor più che in altri settori, negli impianti saccariferi la produzione non deve mai essere interrotta, per cui la manutenzione deve avvenire dopo la fine della campagna produttiva iniziando dalle opere di lavaggio e messa in stato di conservazione degli impianti.

Nel corso del tempo si è passati da una manutenzione basata sull'esperienza degli operatori a bordo macchina e dei capi reparto, alla “Manutenzione Preventiva”, fino alle più moderne tecniche di “Manutenzione Predittiva”, basate sullo studio dello stato di degrado del componente e sulla sua vita residua.

Oggi Sadam Engineering applica tecniche sempre più avanzate fondate sull'Analisi delle vibrazioni e sulla Termografia: la prima analisi trova, ad esempio, applicazione in tutti quei macchinari i cui cinematismi interessano la meccanica vibrazionale; la seconda viene per lo più impiegata per i componenti elettrici che durante l'esercizio tendono, per loro natura, a surriscaldarsi.
Tutti i dati raccolti vengono registrati e analizzati confrontandoli con una serie di informazioni che possono derivare o dalle specifiche delle schede tecniche della casa madre, o da dati storici dei guasti occorsi a componenti analoghi. Da tale analisi, attraverso metodi statistici, si riesce a ponderare e prevedere (di qui il termine Predittiva) la vita residua del componente in esame. Questo permette quindi di programmare l'intervento di manutenzione, evitando l'eventuale fermata per guasto accidentale, con il vantaggio di minimizzare i costi della temporanea non produttività dell'impianto.